yoga

Andare oltre alle delusioni con la pratica yoga

Quante volte ci piangiamo addosso per i nostri fallimenti?

A ciascuno di noi capita di puntare su un’idea, su un progetto… spendere energia vitale per compiere i passi necessari a realizzare l’obiettivo.

Ma poi questo… puff… muore strada facendo o comunque non porta i risultati sperati.

Il nostro ego pianifica, organizza, ma poi arriva qualcosa che rovina tutto. Il nostro obiettivo crolla su sé stesso come un castello di carte, buttandoci a terra con lui.

Sì, perché il nostro ego si attacca al risultato come le cozze allo scoglio, ego vive per sentirsi al sicuro.

Ma poi arriva l’universo che è come il mare in tempesta e a suon di onde arrabbiate cerca di disincagliarci da quello scoglio. Non lo fa perché ci odia, ma perché ci sta dicendo che noi non siamo delle cozze, che il nostro appiglio confortevole è in realtà un limite che ci impedisce di crescere. Ci invita a provare altre strade, a sperimentare modi diversi…

Ma noi ci arrendiamo delusi, sopraffatti.

Quante volte ci diciamo che non siamo stati abbastanza bravi, che a giro c’è poco denaro, che c’è la crisi… e noi? Noi chi siamo per poter fare progetti creare cose nuove e guadagnare denaro?

No, noi non ce lo meritiamo, in fondo non siamo come le persone di successo, quelli famosi a cui basta una parola e tutti sono lì pronti ad ascoltare…

Noi no, noi siamo soltanto dei poveretti senza nome che cercano di sbarcare il lunario attraverso idee che non servono a nulla, progetti che non porteranno mai nulla.

Lo yoga ci insegna a continuare, ad andare avanti, a riprovare. A non arrendersi alle delusioni!

Quanti tentativi sono serviti per accendere la prima lampadina?

Edison trovò millenovecento-novantanove modi su come non va fatta una lampadina.

Quando attraverso la pratica yoga comprendiamo questo, il mare dentro di noi si finalmente si placa, possiamo tornare a fluire nell’acqua esteriore con un atteggiamento nuovo, trasformato.

È il Cammino che ci insegna sempre la maniera migliore di arrivare, con tutti gli errori e gli insegnamenti. E’ la strada che ci arricchisce mentre la percorriamo.

Finalmente l’Universo è riuscito a trasmetterci un messaggio fondamentale:

“Non mi scoraggio perché ogni tentativo sbagliato scartato è un altro passo avanti”

Iniziamo dal primo passo per andare oltre alla delusione, per uscire dal bisogno, per andare verso la nostra meta.
Buon cammino!

Elisa Radhika

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.